Perché e quanto costa pulire l’attrezzatura del bar

Posted on 5 Nov, 2013 in innovazione, news, pulyCAFF

Quale effetto ha la mancanza di pulizia della macchina espresso e del macinacaffè sulla qualità dell’espresso?

In occasione di HOST 2013Asachimici ha invitato i visitatori a “gustare” la differenza del risultato grazie all’utilizzo comparato tra attrezzatura pulita e attrezzatura sporca: da una parte un macinacaffè e una macchina espresso con gruppo e lancia vapore puliti ogni giorno, dall’altra un gruppo erogatore, con relativi lancia vapore e grinder, lasciati senza interventi di pulizia per qualche giorno. 

pulyCAFF- Villaggio del Caffè - HOST 2013

Provate le differenze con pulyCAFF @ Villaggio del Caffè, HOST 2013

Filtri (dopo 3/3,5 kg di caffè erogato, dal 22 al 25% dei fori è otturato), guarnizioni, ma soprattutto il risultato in tazza hanno dimostrato gli effettivi benefici della quotidiana pulizia delle apparecchiature.

Senza contare che macchine pulite periodicamente funzionano bene più a lungo. L’invito è dunque ad assaggiare “il caffè dei peggiori bar”, dove la qualità – e con essa la pulizia – non è considerata e a verificare che mettere in pratica la “quinta M”, quella di Manutenzione, è semplice e per nulla costoso. A dimostrarlo c’è un rapido vademecum realizzato da pulyCAFF che spiega perché, quando e come pulire le attrezzature da caffetteria, quali prodotti utilizzare e in quali quantità, le procedure di utilizzo, focalizzandosi infine sui costi di esercizio.E se si considera che l’85% circa degli interventi di assistenza tecnica viene fatto risalire alla scarsa pulizia della macchina per l’intasamento di filtri, docce, portafiltri e gruppi erogatori, il risparmio assicurato da una pulizia costante risulta notevole, a fronte di un costo certificato di soli 1,17 euro al giorno.

pulyCAFF è su Facebook!

Le novità di ASACHIMICI

Il decalcificante che agisce a freddo 

pulyDescaler - nuovo decalcificante che agisce a freddo

pulyDescaler – nuovo decalcificante che agisce a freddo

Un’interessante novità di Asachimici per Host è il decalcificante liquido Puly Descaler, disponibile in una pratica monodose termoformata da 125 ml (ogni confezione ne contiene due). È indicato per la pulizia di macchine filtro e piccole espresso a serbatoio interno, spesso utilizzate per colazioni e coffee break in hotel, nel banqueting e per servizi estemporanei (ad esempio a bordo piscina nella stagione estiva) di numerosi locali, nonché di bollitori elettrici. Diluito il prodotto in base alla durezza dell’acqua, la sua azione prende il via a freddo, dunque (unico tra i decalcificatori), prima del gruppo, ripulisce a fondo la vaschetta. Agisce rapidamente, non è accompagnato da alcun simbolo di pericolo e il suo utilizzo è consigliato una volta al mese.

Il nuovo eco-tappo

Nuovo eco-tappo per pulyCAFF

Nuovo eco-tappo per pulyCAFF

pulyCAFF da sempre rispetta la salute dell’operatore e la salvaguardia dell’ambiente; per questo ha realizzato un nuovo tappo flip con versamento direzionale che mantiene la praticità di sempre, ma utilizza il 33% di polipropilene in meno rispetto al precedente. Disponibile sulla gamma dei prodotti in polvere.