Packaging per il caffè: sicurezza e qualità in un barattolo composito

Posted on 10 Jun, 2014 in news, World of Coffee 2014

Weidenhammer Packaging Group (WPG) – leader a livello mondiale nel mercato dell’imballaggio, presenta al World of Coffee di Rimini (10-12 giugno 2014) i risultati dei test sui contenitori sviluppati per la conservazione ottimale del caffè.

L’innovativo sistema di confezionamento della Weidenhammer Packaging Group (WPG) è una grande opportunità per il settore in quanto rappresenta una reale alternativa alle tradizionali lattine in banda stagnata. I barattoli compositi dotati del sistema di apertura “Peel-off Top” garantiscono ermeticità, leggerezza e sostenibilità.

WPG ha deciso di dimostrare la validità del prodotto con prove concrete, sottoponendo i barattoli sigillati ad una serie di sessioni analitiche – a 3, 6, 12 e 18 mesi – sulle prestazioni dell’imballaggio e sulle modalità di conservazione del caffè. Le prove riguardano sia l’analisi chimica, effettuata dal laboratorio specializzato Demus Lab, sia l’analisi sensoriale sui risultati in tazzina, di cui invece è responsabile l’esperto di caffè Andrej Godina. L’obiettivo è dimostrare che il sistema di confezionamento sviluppato da WPG è idoneo in termini di mantenimento delle proprietà del caffè e della resa positiva in tazza.

 

Contenitore composito: l'ideale conservazione per il caffè tostato

Contenitore composito: l’ideale conservazione per il caffè tostato

In occasione dell’evento World of Coffee di Rimini, WPG presenta i risultati della sessione di analisi svolta a distanza di sei mesi dal confezionamento, che confermano la massima efficacia dei barattoli compositi per la conservazione del caffè, al pari dei contenitori in banda stagnata e con molti altri vantaggi.

I barattoli compositi con Peel-off Top

Recentemente WPG è diventata socio della SCAE, Speciality Coffee Association of Europe, e del Gruppo Triveneto Torrefattori Caffè con l’obiettivo di sostenere la qualità del caffè in Italia, anche supportando il mercato con specifiche soluzioni di packaging.

Il materiale composito proposto è un imballaggio rigido e deriva dalla combinazione di diversi materiali: l’80% è costituito da cartone riciclato – con uno strato interno di foglio d’alluminio con proprietà barriera – a cui vengono abbinati un “sigillo di freschezza” Peel-off Top, una base di metallo e un tappo di plastica per richiudere il barattolo una volta aperto. Il sistema di apertura Peel-off Top progettato e sviluppato da WPG ricorda, per estetica e per utilizzo, il coperchio delle comuni lattine disponibili in commercio ma è più sicuro ed elimina il rischio di tagliarsi con il bordo della latta. 

I barattoli compositi sono ermetici, più leggeri, più economici e più ecologici rispetto al tradizionale sistema di confezionamento rigido utilizzato per il caffè. La leggerezza è data dal 40% di peso in meno rispetto a un contenitore in metallo di pari capacità; l’eco-sostenibilità deriva dall’utilizzo di carta riciclata (80% dell’imballaggio) e dallo stesso alleggerimento del peso, fattore che riduce i costi e le emissioni di anidride carbonica in fase di trasporto. Perciò, alla capacità di conservare il caffè grazie all’alta barriera protettiva si aggiungono altri benefici come la riduzione dei costi lungo tutta la filiera produttiva, il minor impatto ambientale e la maggior praticità e sicurezza d’uso per l’utente finale. Infine, i barattoli prodotti da WPG offrono al cliente la possibilità di personalizzare e differenziare l’offerta.

Weidenhammer Packaging Group

Con 12 sedi produttive, più di 1.100 dipendenti e un fatturato annuo di 250 milioni di Euro nel 2013, Weidenhammer Packaging Group è attualmente uno dei leader mondiali nella fornitura di contenitori in materiale composito e in plastica di vari formati. Fondata nel 1955 a Hockenheim in Germania, è una società di medie dimensioni a conduzione familiare, che si è affermata a livello europeo e internazionale nel mercato del packaging e nello sviluppo di tecnologie applicate a diversi segmenti dell’imballaggio. Il Gruppo, guidato da Ralf Weidenhammer, conta una lunga esperienza nella produzione di confezioni in cartone di alta qualità. Dal 2005, grazie alla divisione Weidenhammer Plastic Packaging (WPP) ha ampliato la gamma di prodotti con innovative soluzioni in plastica utilizzando la tecnologia di iniezione IML (In-Mould Labelling) per i contenitori destinati ad alimenti refrigerati, surgelati e in scatola.

WPG è un riferimento per numerose aziende tedesche, europee e per società multinazionali che commercializzano in tutto il mondo, come Nestlé, Unilever, Kellogg’s, General Mills, Mondelez e la British American Tobacco. La scelta stessa dei luoghi in cui realizzare nuove sedi produttive è spinta dalla volontà di essere vicini al cliente anche dal punto di vista logistico. Questa strategia di localizzazione assicura gli approvvigionamenti e garantisce un’alta flessibilità di prodotto, infatti, ogni sede è specializzata nella produzione di specifiche linee di packaging. Un’altra scelta strategica del Gruppo in merito alla sua estesa presenza nel mondo è stata quella di affidare precise attività di vendita in due sedi distaccate rispettivamente in Svizzera (Ebnat-Kappel) e in Italia, presso il Polo Tecnologico “Andrea Galvani” di Pordenone. Inoltre, agenti rappresentanti sono attivi in Polonia, Argentina e Brasile.